Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 15 febbraio 2011 - Strasburgo Edizione GU

Dichiarazioni di voto
MPphoto
 
 

Testo presentato : A7-0012/2011

  Maria do Céu Patrão Neves (PPE), per iscritto. (PT) La direttiva sui servizi si propone di contribuire al completamento del mercato interno dei servizi, salvaguardando al contempo livelli elevati di qualità e coesione sociale. Si tratta di uno strumento che serve a raggiungere l’obiettivo della crescita dell’Unione e la sua attuazione fa parte del quadro della strategia Europa 2020 e dell’Atto unico. La trasposizione della direttiva sui servizi costituisce una sfida importante per gli Stati membri, le amministrazioni pubbliche e le autorità locali, sia per quello che sancisce in merito al diritto di residenza e alla fornitura di servizi, sia per la creazione degli sportelli unici per assistere i prestatori di servizi, soprattutto le piccole e medie imprese (PMI). La direttiva consente in particolare ai lavoratori autonomi e alle piccole e medie imprese di operare con molta più facilità, individuare nuovi ambiti d’attività e anche assumere nuovi dipendenti in altri Stati membri. Ho votato a favore in quanto sono convinta che, poiché il sistema interno di informazioni sul mercato e gli sportelli unici richiedono un grande sforzo di cooperazione amministrativa tra tutte le autorità coinvolte, il risultato sarà una maggiore interoperabilità e la creazione di reti a livello nazionale, regionale e locale in tutta l’Unione europea, avvicinando pertanto le regioni più periferiche a un mercato interno autentico.

 
Note legali - Informativa sulla privacy