Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 23 marzo 2011 - Bruxelles Edizione GU

Dichiarazioni di voto
MPphoto
 
 

Testo presentato : A7-0052/2011

  Maria do Céu Patrão Neves (PPE), per iscritto. (PT) Il rafforzamento della governance economica comunitaria è divenuto prioritario, soprattutto nell’attuale situazione economica internazionale. Di fatto, quando il 1° dicembre del 2009 è entrato in vigore il trattato di Lisbona, non ci si aspettava che dovesse essere soggetto a modifica in tempi brevi. Tuttavia, le ben note circostanze eccezionali in termini finanziari ed economici, a cui si sono ora aggiunti anche i fattori sociali, sono state il motivo determinante alla base di questo emendamento, che gode del sostegno politico della maggioranza.

Non posso tuttavia esimermi dal sottolineare che il processo di revisione semplificata non deve costituire un precedente per revisioni costituzionali future, a meno che non siano presenti circostanze eccezionali quali quelle attuali. Concordo sulla necessità di una politica economica e finanziaria concertata e coerente tra gli Stati membri dell’area dell’euro, in modo da garantire la coesione e la stabilità della zona euro. Ho pertanto votato a favore di questa relazione per la modifica dell’articolo 136 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea, oltre che per l’istituzionalizzazione di un meccanismo europeo permanente di stabilità finanziaria per assicurare la stabilità e l’assistenza finanziaria; ciò sarà soggetto a condizioni specifiche, nella fattispecie un’analisi rigorosa e l’applicazione di un programma di ripresa economica e finanziaria.

 
Note legali - Informativa sulla privacy