Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 5 aprile 2011 - Strasburgo Edizione GU

Dichiarazioni di voto
MPphoto
 
 

Testo presentato : A7-0065/2011

  Maria do Céu Patrão Neves (PPE), per iscritto. (PT) Dobbiamo rompere il silenzio che circonda tutti i reati, in questo caso quelli basati sul genere. Crimini quali violenza domestica, abusi sessuali, tratta di esseri umani, mutilazione genitale e altre forme di violazione dell’integrità delle donne e in particolare delle ragazze, devono essere resi pubblici e contrastati in modo più efficace. Una maggiore consapevolezza della violenza di genere permetterebbe una maggiore sensibilizzazione della società al problema. La presente relazione d’iniziativa del Parlamento europeo mira a riunire una serie di provvedimenti necessari a garantire una vita decorosa alle donne europee. Nonostante da decenni si parli della questione della violenza contro le donne, la comunità internazionale non è riuscita a porre fine a questa forma di criminalità estremamente distruttiva. L’Unione europea deve adottare la legislazione necessaria a porre fine a questa violenza e gli Stati membri devono elaborare piani d’azione nazionali per combattere la violenza di genere. Per questi motivi ho votato a favore della relazione.

 
Note legali - Informativa sulla privacy