Rodyklė 
 Ankstesnis 
 Kitas 
 Visas tekstas 
Procedūra : 2011/2174(REG)
Procedūros eiga plenarinėje sesijoje
Dokumento priėmimo eiga : A7-0386/2011

Pateikti tekstai :

A7-0386/2011

Debatai :

Balsavimas :

PV 01/12/2011 - 6.21
CRE 01/12/2011 - 6.21
Balsavimo rezultatų paaiškinimas

Priimti tekstai :

P7_TA(2011)0540

Diskusijos
Ketvirtadienis, 2011 m. gruodžio 1 d. - Briuselis Atnaujinta informacija

6.21. Darbo tvarkos taisyklių pakeitimai, susiję su Europos Parlamento narių elgesio kodeksu finansinių interesų ir interesų konfliktų klausimais (A7-0386/2011 - Carlo Casini)
PV
 

- Przed rozpoczęciem głosowania

 
  
MPphoto
 

  Carlo Casini, relatore. − Signor Presidente, onorevoli colleghi, soltanto per ringraziare tutti coloro che hanno lavorato a questo testo, a cominciare dal gruppo di lavoro dove si sono incontrati tutti i responsabili massimi dei partiti presenti in questo Parlamento, ma anche la mia commissione, che ha lavorato bene in questo senso.

Credo che sia opportuno un consenso molto grande a dimostrazione che questo Parlamento è un Parlamento trasparente, che si interessa solo del bene comune e che ciascuno di noi rende personalmente l'impegno, già assunto al momento delle elezioni, di servire soltanto il bene comune e l'integrazione europea. Immagino quindi che debba esserci un consenso molto ampio e per questo inviterei l'on. Gargani a ritirare i suoi emendamenti orali i quali, pur essendo di formulazione molto buona, tuttavia impedirebbero questa ampiezza di consenso.

 
  
MPphoto
 

  Giuseppe Gargani (PPE). - Signor Presidente, onorevoli colleghi, io sono d'accordo con le parole che ha pronunciato il relatore Casini, ma io nella riunione di commissione avevo presentato vari emendamenti pensando, molto modestamente, ma credo con molta puntualità, di migliorare il testo. Questi emendamenti non sono stati accettati perché c'era una discussione, anche fatta ad alto livello, con la sua presenza, e quindi c'era stato già sostanzialmente un accordo.

Presento due emendamenti orali, uno che ritengo sia molto importante perché, siccome l'articolo prevede... Io chiedo a tutti i deputati di ascoltare un attimo perché credo che sia un problema... Due minuti... Devo parlare dopo? Posso continuare? (Il Presidente ritira la parola all'oratore).

 
  
 

- Przed głosowaniem nad poprawką 8

 
  
MPphoto
 

  Giuseppe Gargani (PPE). - Signor Presidente, onorevoli colleghi, parlo sia di questo emendamento sia di quello successivo, perché ho presentato due emendamenti orali. Questo qui credo che sia molto puntuale, organico, al testo complessivo perché siccome l'articolo prevede nel testo, nell'introduzione, i doveri dei deputati, l'articolo è molto confuso e prevede invece quello che non si può fare, e non quello che il deputato deve fare secondo le cose che Casini ha detto, la nostra trasparenza e la nostra rappresentazione di un popolo, che dobbiamo fare con correttezza e in maniera molto scrupolosa. Credo che sia molto confuso.

L'altro emendamento, signor Presidente, io lo sottolineo ancora di più. Siccome prevediamo che non ci siano possibilità di regali, di doni al deputato per un massimo di centocinquanta euro, con una somma che sia molto al di sotto, il mio emendamento, onorevoli colleghi, era molto più restrittivo, perché credo che il deputato non debba avere nessun regalo, nessuna attenzione se non quella di minima entità, quella trascurabile.

Io credo che la prova di questo sia in una lettera che tutti i deputati hanno avuto. Questa lettera prevede, offre al deputato cento euro se partecipa ad un sondaggio. Io credo che questa sia un'offesa contro... (Il Presidente ritira la parola all'oratore).

 
  
 

Poprawki ustne nie zostały przyjęte.

 
  
MPphoto
 

  President. − I would like to thank the Committee on Constitutional Affairs and all the colleagues who were so active in the codes of conduct. It was great work. Thank you very much.

 
Teisinė informacija - Privatumo politika