Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 11 settembre 2013 - Strasburgo Edizione rivista

Mobilizzazione del Fondo di solidarietà dell'Unione europea: inondazioni in Slovenia, Croazia e Austria nell'autunno 2012 (A7-0283/2013 - José Manuel Fernandes)
MPphoto
 
 

  Gino Trematerra (PPE), per iscritto. − Ho votato a favore della relazione sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce la mobilizzazione del Fondo di solidarietà dell'Unione europea in seguito alle inondazioni nell´autunno del 2012 in Slovenia, in Croazia e in Austria. Tale proposta prevede 1 miliardo di euro da assegnare ai Paesi colpiti. Si tratta di una catastrofe naturale grave ai sensi dell'articolo 2, paragrafo 2, del regolamento (CE) n. 2012/2002 del Consiglio. Il Fondo servirà alla ricostruzione dei territori maggiormente colpiti e agli aiuti umanitari. Si tratta, dunque, di un dovere morale da parte dell´UE nei confronti dei Paesi membri colpiti dalla catastrofe.

 
Note legali - Informativa sulla privacy