Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Giovedì 18 settembre 2014 - Strasburgo Edizione rivista

Israele-Palestina dopo il conflitto di Gaza e ruolo dell'UE (B8-0112/2014, B8-0113/2014, B8-0116/2014, RC-B8-0117/2014, B8-0117/2014, B8-0139/2014, B8-0140/2014, B8-0141/2014)
MPphoto
 
 

  Giovanni La Via (PPE), per iscritto. - Innanzitutto dedico un pensiero alle vittime palestinesi ed israeliane determinate dal violento conflitto nel territorio di Gaza. Esorto l'Unione europea a svolgere un ruolo politico più attivo al fine di raggiungere una pace giusta e duratura fra israeliani e palestinesi. L'Europa può e deve giocare un ruolo più attivo nel contribuire al rafforzamento della sicurezza globale a lungo termine e sostenibile, al benessere e alla prosperità dei popoli coinvolti; accolgo con favore la volontà dell'UE di sviluppare soluzioni per un'azione efficace e completa nei settori della libertà di accesso e di movimento, assistenza umanitaria e ricostruzione post-conflitto.

 
Avvertenza legale - Informativa sulla privacy