Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 17 dicembre 2014 - Strasburgo Edizione rivista

Classificazione di infrazioni gravi alle norme dell'Unione che possono portare alla perdita dell'onorabilità del trasportatore su strada (B8-0325/2014)
MPphoto
 
 

  Enrico Gasbarra (S&D), per iscritto. — Desidero esprimere il mio voto contrario alla proposta della Commissione europea sulle "infrazioni gravi dei trasportatori su strada": si tratta di una misura non sufficiente e che non comprende alcuni punti essenziali per garantire serietà e controlli adeguati agli autotrasportatori.

Segnalo un punto cruciale per garantire un sistema di controllo veramente efficace: sanzioniamo in modo netto, includendo nella lista delle infrazioni, anche il fenomeno del cabotaggio illegale. Questa infatti è una pratica che lede con sempre maggiore frequenza i diritti dei lavoratori del settore dei trasporti su strada, introducendo meccanismi di dumping e concorrenza scorretta che l'Europa non può permettersi di tollerare, nell'obiettivo dello sviluppo di un mercato interno equilibrato ed efficiente.

 
Note legali - Informativa sulla privacy