Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 19 maggio 2015 - Strasburgo Edizione rivista

Indici usati come valori di riferimento negli strumenti finanziari e nei contratti finanziari (A8-0131/2015 - Cora van Nieuwenhuizen)
MPphoto
 
 

  Enrico Gasbarra (S&D), per iscritto. – La proposta che la collega Cora van Nieuwenhuizen ci ha presentato in merito al regolamento sugli indici usati come valori di riferimento negli strumenti finanziari e nei contratti finanziari merita attenzione. Si tratta di un provvedimento di estrema rilevanza, che mira a risolvere quei gravi casi di manipolazione dei valori di riferimento per la determinazione dei tassi di interesse, quali il LIBOR e l'EURIBOR, e dei valori di riferimento per le valute, che in questi anni hanno causato considerevoli perdite ai consumatori e agli investitori, oltre a distruggere la fiducia dei cittadini nel settore finanziario. Ho espresso pertanto con convinzione il mio voto favorevole alla proposta, che rientra nel quadro dei numerosi sforzi che l'Europa sta cercando di realizzare per riportare fiducia e regole nell'economia.

 
Note legali - Informativa sulla privacy