Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 8 settembre 2015 - Strasburgo Edizione rivista

Audizioni dei commissari: insegnamenti da trarre dalla procedura 2014 (A8-0197/2015 - Richard Corbett)
MPphoto
 
 

  Enrico Gasbarra (S&D), per iscritto. – Sostengo con convinzione la relazione della commissione affari costituzionali elaborata dal collega Corbett. Si tratta di un lavoro molto importante, che permette alla democrazia europea di procedere verso un controllo parlamentare più approfondito dei candidati alla carica di Commissario europeo. Lo scorso anno, in occasione delle audizioni della nuova Commissione Barroso, abbiamo certamente dato prova di un grande esercizio democratico, credo tuttavia che avremmo potuto definire metodi e procedure ancora più efficaci e trasparenti e il collega Corbett sottolinea giustamente alcune misure molto appropriate.

 
Note legali - Informativa sulla privacy