Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 8 settembre 2015 - Strasburgo Edizione rivista

Ricerca e innovazione nell'economia blu per creare occupazione e crescita (A8-0214/2015 - João Ferreira)
MPphoto
 
 

  Giovanni La Via (PPE), per iscritto. ‒ Ho espresso il mio consenso a tale provvedimento. Il concetto di economia blu comprende un ampio spettro di settori economici legati ai mari e agli oceani, tra cui settori tradizionali o affermati e settori emergenti. Lo sviluppo sostenibile dell'economia blu esige maggiori investimenti in innovazione e ricerca e sottolinea il ruolo delle nuove tecnologie per contrastare il degrado degli ecosistemi marini, come pure i legami esistenti tra economia blu ed economia verde. Gli investimenti devono privilegiare l'innovazione ecologica, l'efficienza nell'uso delle risorse, la conservazione della natura, la protezione marina e costiera e la mitigazione del cambiamento climatico. Si auspica, infine, un sostegno più intenso alla modernizzazione e allo sviluppo sostenibile del settore della pesca e della trasformazione dei prodotti della pesca, al fine di creare un più elevato valore aggiunto.

 
Avvertenza legale - Informativa sulla privacy