Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 25 novembre 2015 - Strasburgo Edizione rivista

Decisioni anticipate in materia fiscale (tax ruling) e altre misure analoghe per natura o effetto (A8-0317/2015 - Elisa Ferreira, Michael Theurer)
MPphoto
 
 

  Enrico Gasbarra (S&D), per iscritto. – Mi congratulo con la collega Ferreira per l'importante risultato conseguito con la relazione della commissione speciale TAXE avviata dal Parlamento europeo. Il Gruppo S&D, fin dall'inizio dei lavori della commissione speciale, ha avuto un ruolo molto importante nel sottolineare le priorità per politica europea più equa e trasparente in materia di fisco.

Lo scandalo di paradisi fiscali e i frequenti fenomeni di elusione devono cessare: l'Europa non può tollerare che in alcuni Stati membri permangano meccanismi così distorsivi per il mercato unico e per il nostro modello sociale. Con la relazione della commissione CRIS si avanzano proposte molto concrete che ora auspichiamo la Commissione voglia cogliere, anche in virtù degli impegni precisi assunti dal Presidente Juncker in questo senso davanti al Parlamento.

 
Note legali - Informativa sulla privacy