Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 16 dicembre 2015 - Strasburgo Edizione rivista

Relazioni UE-Cina (A8-0350/2015 - Bas Belder)
MPphoto
 
 

  Enrico Gasbarra (S&D), per iscritto. – Il partenariato strategico con la Cina offre importanti opportunità allo sviluppo economico europeo e un utile supporto per riuscire a rispondere alle principali emergenze mondiali, come anche a perseguire interessi condivisi e scelte cruciali per la crescita e la sicurezza.

L'interesse cinese per il mercato europeo potrebbe rappresentare per l'Unione un anello determinante per il successo del piano Junker: l'effetto leva della Cina potrebbe infatti essere l'elemento moltiplicatore per nuovi investimenti in Europa. Un'occasione che l'Unione non può lasciarsi sfuggire, per questo voto favorevolmente la relazione Belder, restando fermamente convinto che per ricavarne i massimi effetti economici, l'esigenza prima sia quella di assicurarsi equità, trasparenza e rispetto delle misure antidumping a tutela delle normative europee per le imprese e l'occupazione.

 
Note legali - Informativa sulla privacy