Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 8 marzo 2016 - Strasburgo Edizione rivista

Relazione annuale 2014 sulla protezione degli interessi finanziari dell'UE - Lotta contro la frode (A8-0026/2016 - Benedek Jávor)
MPphoto
 
 

  Enrico Gasbarra (S&D), per iscritto. – Ringrazio la commissione per il controllo dei bilanci per l'importante lavoro di verifica e analisi nell'utilizzo dei fondi europei: solo per il 2014 un ammontare sono stati accertati oltre 3 miliardi di euro di irregolarità.

Si tratta di una tendenza in costante crescita: è preoccupante infatti l'incremento (36 percento) di tali frodi rispetto al 2013, anno in cui a sua volta l'aumento fu del 48 percento.

Concordo con la relazione in particolare per la volontà di insistere affinché la Commissione adotti misure molto dure (interruzione e sospensione dei pagamenti) in caso di accertate irregolarità.

 
Note legali - Informativa sulla privacy