Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 12 aprile 2016 - Strasburgo Edizione rivista

Animali riproduttori e loro materiale germinale (A8-0288/2015 - Michel Dantin)
MPphoto
 
 

  Renata Briano (S&D), per iscritto. ‒ La produzione e l'allevamento di animali domestici dotati di particolari caratteristiche genetiche ed il commercio dei rispettivi materiali germinali al fine di incoraggiare la loro riproduzione sono ormai da tempo riconosciuti ed incoraggiati come alcuni dei principali fattori capaci di garantire un'elevata qualità del prodotto e tutelare la sicurezza alimentare dei consumatori europei.

In questo senso è giusto cercare di raggruppare le diverse normative europee già esistenti in tale ambito ed armonizzare quelle nazionali al fine di semplificare le regole del settore ed eliminare quelle barriere tecniche superflue che spesso penalizzano il commercio internazionale. Nell'ambito di questo lavoro di armonizzazione, in continuità con l'avviso fornito dalla commissione ambiente, occorre tuttavia promuovere standard e meccanismi di controllo elevati ed efficaci, ad esempio sostenendo una politica di competitività delle grandi razze europee consapevole, che rispetti le varie razze locali e protegga così la biodiversità, nonché promuovendo un ruolo privilegiato del comitato internazionale per il controllo delle performance dell'allevamento nell'ambito dell'elaborazione della legislazione zootecnica. Il tutto prestando sempre una particolare attenzione al benessere e alla sicurezza degli animali.

 
Avvertenza legale - Informativa sulla privacy