Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 12 aprile 2016 - Strasburgo Edizione rivista

Animali riproduttori e loro materiale germinale (A8-0288/2015 - Michel Dantin)
MPphoto
 
 

  Salvatore Domenico Pogliese (PPE), per iscritto. ‒ La Commissione ha voluto raggruppare tutte le direttive relative alla legislazione zootecnica delle varie specie in un unico corpus giuridico sotto forma di regolamento. Si tratta di una strutturazione armonizzata della selezione animale che avrà un impatto non indifferente sul settore della genetica animale in Europa.

La legislazione zootecnica dell'Unione europea intende favorire il libero scambio intra-UE e facilitare l'importazione di animali riproduttori e del loro materiale genetico, assicurando al contempo la sostenibilità dei programmi di selezione e di conservazione delle risorse genetiche e quindi dell'insieme delle razze esistenti oggi in Europa. Plaudo al lavoro di semplificazione della Commissione e voto favorevolmente la presente relazione.

 
Avvertenza legale - Informativa sulla privacy