Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 12 aprile 2016 - Strasburgo Edizione rivista

Apprendere l'UE a scuola (A8-0021/2016 - Damian Drăghici)
MPphoto
 
 

  Enrico Gasbarra (S&D), per iscritto. – Investire sullo sviluppo di una responsabilità civica e sociale dei giovani e contribuire alla crescita di un sentimento europeista che si riconosca nei valori del dialogo interculturale e nella lotta alle discriminazioni sono ambizioni imprescindibili per l'Unione europea, da sempre capofila nella promozione di politiche a tutela dei diritti umani.

Per questo voto favorevolmente ad un impegno sempre maggiore dell'Europa, che servendosi di linee di finanziamento dedicate e programmi specifici, riesca ad incoraggiare la crescita del senso di cittadinanza europea soprattutto tra i più giovani attraverso un percorso educativo costante ed approfondito dalle scuole primarie all'università, rispondendo con un'educazione all'inclusione, al confronto e alla responsabilità sociale all'euroscetticismo in crescita.

 
Note legali - Informativa sulla privacy