Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 8 giugno 2016 - Strasburgo Edizione rivista

Ratifica e adesione al protocollo del 2010 della convenzione sulle sostanze pericolose e nocive, fatta eccezione per gli aspetti relativi alla cooperazione giudiziaria in materia civile (A8-0191/2016 - Pavel Svoboda)
MPphoto
 
 

  Giovanni La Via (PPE), per iscritto. – Il Parlamento è stato invitato dal Consiglio ad approvare il suo progetto di decisione relativamente alla ratifica ed adesione degli Stati membri alla convenzione HNS1. La menzionata convenzione, disciplina la responsabilità oggettiva del proprietario della nave che trasporta sostanze pericolose e nocive, e disciplina altresì la responsabilità degli stessi per i danni derivanti dal non corretto trasporto a bordo delle medesime sostanze. È inoltre prevista l'istituzione di un fondo di risarcimento destinato a coloro i quali abbiamo subito un pregiudizio. Si ritiene che la conclusione del protocollo del 2010 della convenzione HNS, garantirà l'applicazione uniforme delle norme sulla responsabilità e sul risarcimento dei danni derivanti dagli incidenti causati dalle navi che trasportano sostanze nocive e pericolose. Considerando la pericolosità che i trasporti marittimi possono generare conducendo sostanze nocive ed altamente rischiose, sostengo la proposta in esame.

 
Avvertenza legale - Informativa sulla privacy