Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 6 luglio 2016 - Strasburgo Edizione rivista

Preparazione della revisione postelettorale del QFP per il 2014-2020: il contributo del Parlamento in vista della proposta della Commissione (A8-0224/2016 - Jan Olbrycht, Isabelle Thomas)
MPphoto
 
 

  Enrico Gasbarra (S&D), per iscritto. ‒ Dotare l'Europa di risorse di bilancio adeguate e ambiziose è essenziale per garantire credibilità e sostenibilità al progetto europeo: per riavvicinare i cittadini alla politica e far comprendere il valore aggiunto che l'Europa può rappresentare nelle nostre vite quotidiane bisogna fare di più per cambiare le politiche per la crescita, per l'occupazione, per il sociale.

Fin dall'inizio della legislatura il Parlamento, e in particolare il Gruppo S&D, hanno spinto per chiedere alla Commissione di rivedere in modo netto le priorità di spesa previste dal quadro finanziario pluriannuale. Negli ultimi due anni sono state molte le emergenze che hanno condizionato il bilancio europeo, occorre ora una iniziativa politica importante per spingere gli Stati membri non solo a rivedere i capitoli di spesa per i prossimi anni, ma ad avviare fin da subito una riflessione su come modificare in profondità il sistema delle risorse proprie e su come far sì che il prossimo quadro pluriennale sia all'insegna di scelte e impegni netti per la crescita e gli investimenti.

Mi congratulo pertanto per l'approvazione del rapporto di iniziativa, che racchiude in modo esemplare le priorità politiche per il futuro bilancio dell'UE.

 
Note legali - Informativa sulla privacy