Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Giovedì 7 luglio 2016 - Strasburgo Edizione rivista

Attuazione della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (A8-0203/2016 - Helga Stevens)
MPphoto
 
 

  Enrico Gasbarra (S&D), per iscritto. ‒ Ho sostenuto con convinzione il rapporto delle colleghe della commissione affari sociali e occupazione sui diritti delle persone disabili. Si tratta di un testo molto concreto, che vuole indirizzare agli Stati membri ed alla Commissione un elenco dettagliato delle priorità di lavoro che l'UE ha davanti a sé per attuare la Convenzione ONU per i diritti dei disabili, che è – lo voglio sottolineare – il primo accordo ONU sottoscritto dalla UE come persona giuridica.

La battaglia che il gruppo S&D porta avanti per facilitare l'inclusione dei disabili nella vita attiva è un punto caratterizzante della nostra attività politica, voglio ricordare in proposito la netta mobilitazione a favore dell'applicazione del Trattato di Marrakech per gli ipovedenti ed i ciechi.

Con questo atto parlamentare continuiamo la pressione politica affinché i diritti dei disabili siano garantiti in modo orizzontale in tutti i settori della legislazione di competenza comunitaria.

 
Note legali - Informativa sulla privacy