Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 25 ottobre 2016 - Strasburgo Edizione rivista

Miglioramento della connessione e dell'accessibilità dell'infrastruttura di trasporto nell'Europa centrale e orientale (A8-0282/2016 - Tomasz Piotr Poręba)
MPphoto
 
 

  Enrico Gasbarra (S&D), per iscritto. ‒ La coesione e lo sviluppo economico-sociale passano attraverso un rafforzamento dell'accessibilità e della connettività delle infrastrutture di trasporto. Perché una rete solida di collegamenti accessibili ed estesi per il trasporto merci incoraggia le attività commerciali e quindi la crescita, promuove la mobilità occupazionale e personale, moltiplica le opportunità di integrazione sociale e professionale e incentiva il turismo e l'economia. Investire in connettività e mobilità significa dunque mettere in rete esperienze e conoscenze, contrastare l'emarginazione e la povertà, rafforzare la cooperazione e abbattere gli ostacoli fisici per agevolare la mobilità anche delle persone con disabilità. Condivido pienamente pertanto l'idea di una crescita inclusiva e sostenibile promossa dalla relazione "Miglioramento della connessione e dell'accessibilità dell'infrastruttura di trasporto nell'Europa centrale e orientale".

 
Note legali - Informativa sulla privacy