Rodyklė 
 Ankstesnis 
 Kitas 
 Visas tekstas 
Diskusijos
Pirmadienis, 2018 m. sausio 15 d. - Strasbūras Atnaujinta informacija

3. Pirmininko pareiškimai
Kalbų vaizdo įrašas
PV
MPphoto
 

  Presidente. – Cari colleghi, innanzitutto voglio augurarvi buon anno nuovo. Nel trentesimo anniversario del premio Sacharov abbiamo il dovere non soltanto di ricordare, ma anche di tutelare i vincitori di questo premio: sono il simbolo di tutti coloro che lottano per i diritti umani nel mondo. Alcuni di loro si trovano in una situazione di pericolo e dobbiamo ricordare che la deputata Leyla Zana, vincitrice del premio Sacharov nel 1995, è stata appena destituita da membro della Grande assemblea nazionale turca. Da Presidente del Parlamento voglio esprimere a lei la solidarietà di tutto il Parlamento europeo, perché non è accettabile che, in democrazia, un rappresentante eletto dal popolo venga illegittimamente destituito.

(Applauso)

Voglio anche esprimere la mia preoccupazione per le ripetute violazioni dei diritti umani in Turchia, a danno non solo di oppositori politici ma anche di rappresentanti della società civile, tra cui giornalisti e accademici. Tra i tanti vorrei ricordare Nuriye Gülmen, Semih Özakça, Osman Kavala, Mehmet Altan e Şahin Alpay. Il Parlamento europeo non farà mancare il suo sostegno alla lotta di queste persone per la libertà e la giustizia.

(Applauso)

 
Atnaujinta: 2019 m. gegužės 15 d.Teisinė informacija - Privatumo politika