Index 
 Föregående 
 Nästa 
 All text 
Debatter
Onsdagen den 2 maj 2018 - Bryssel Reviderad upplaga

3. Uttalande av talmannen
Anföranden på video
PV
MPphoto
 

  Presidente. – Prima di dare il via alla sessione plenaria, vorrei esprimere, a nome di questo Parlamento, le più vive condoglianze alle famiglie e alle vittime delle recenti persecuzioni religiose e attentati terroristici.

Non si ferma il genocidio dei cristiani. Dopo l'assassinio di un sacerdote nelle Filippine, ieri c'è stato l'assalto a una chiesa cristiana nella Repubblica centrafricana, che ha causato almeno 10 morti. Questo Parlamento dice basta. Non ci possiamo rassegnare a vedere persone trucidate per il solo fatto di professare la loro fede. Dobbiamo continuare a far ascoltare la nostra voce.

(Applausi)

Anche per quanto riguarda la lotta contro il terrorismo, non possiamo certamente abbassare la guardia: lo dimostrano le orribili stragi compiute dall'ISIS in Afghanistan e da Boko Haram in Nigeria. Lunedì a Kabul e a Kandahar due vili attentati terroristici hanno fatto oltre 25 vittime, di cui 11 bambini. Tra i morti anche giornalisti e operatori umanitari. In un attacco ad una moschea e ad un mercato in Nigeria, ieri Boko Haram ha ucciso più di 60 persone innocenti.

Ecco perché abbiamo bisogno di un'Unione sempre più forte sulla scena internazionale. Abbiamo l'obiettivo di combattere il terrorismo e promuovere la pace e la stabilità.

(Applausi)

 
Senaste uppdatering: 29 juni 2018Rättsligt meddelande - Integritetspolicy