Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 13 marzo 2019 - Strasburgo Edizione rivista

Tutela della concorrenza nel settore del trasporto aereo (discussione)
MPphoto
 

  Daniela Aiuto, a nome del gruppo EFDD. – Signor Presidente, onorevoli colleghi, come ben sappiamo, all'interno dell'Unione europea abbiamo regole ferree e stringenti in materia di concorrenza leale per tutelare l'accesso senza discriminazioni ai servizi per tutte le compagnie.

Tuttavia riscontriamo come non sempre venga garantita la medesima reciprocità in altri paesi e come sia difficile per le nostre autorità adottare misure compensative o effettuare controlli sui provvedimenti adottati al di fuori dell'Unione, pur nel quadro di accordi bilaterali fra le parti.

Ritengo quindi importante che si intervenga per rivedere il regolamento (CE) n. 868/2004 e per introdurre misure più concrete ed efficaci, sia in termini di avvio delle indagini sia in termini di misure di riparazione, soprattutto se pensiamo che il regolamento vigente non è mai stato utilizzato.

Se vogliamo tutelare il diritto alla connettività dei nostri cittadini e vogliamo garantire una concorrenza equa per le nostre compagnie e per la nostra industria, è dunque assolutamente importante dotarsi di strumenti di controllo efficaci ed incisivi.

 
Ultimo aggiornamento: 26 giugno 2019Note legali - Informativa sulla privacy