Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 15 settembre 2020 - Bruxelles Edizione provvisoria

Situazione in Bielorussia - Situazione in Libano - Situazione in Russia, avvelenamento di Alexei Navalny (discussione)
MPphoto
 

  Fabio Massimo Castaldo (NI). – Signor Presidente, onorevoli colleghi, voglio innanzitutto esprimere tutta la mia solidarietà e vicinanza agli amici libanesi: non siete e non sarete soli nella sfida per la ricostruzione, non solo infrastrutturale, ma anche e soprattutto sociale ed economica.

Auguro al nuovo Primo ministro, Mustapha Adib, buona fortuna nella formazione del nuovo governo e ne approfitto per mandare un monito a tutti i leader che partecipano ai negoziati: davanti a circostanze straordinarie serve un senso di responsabilità e serve un coraggio straordinario; mettete da parte le divergenze politiche e gli interessi personali: c'è bisogno di un governo determinato che dovrà affrontare un'emergenza umanitaria e combattere, senza quartiere, alla corruzione e al clientelismo.

Le riforme sono necessarie e urgenti ma devono essere condivise e sostenute dal basso, coinvolgendo in particolare quei giovani che nelle piazze chiedono da mesi, a gran voce, un Libano nuovo, moderno, trasparente e soprattutto libero. Senza pace e giustizia sociale in Libano, non ci sarà mai pace e giustizia sociale nell'intero Medio Oriente.

 
Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2020Avvertenza legale - Informativa sulla privacy