Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
XML 1k
Mercoledì 10 febbraio 2021 - Bruxelles Edizione rivista

Dichiarazione della Presidenza
MPphoto
 

  Presidente. – Care colleghe e cari colleghi, buongiorno. In occasione del Giorno del ricordo che si celebra oggi, vorrei ricordare la memoria di tutte le vittime delle foibe e dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra.

Quello che è successo ci impone l'obbligo di tenere viva la memoria. Chi come noi difende i valori della pace, della giustizia e della libertà ha il dovere di rendere onore alle vittime di quella tragedia.

La nostra Europa non è solo una risposta politica a quelle persecuzioni, ma è anche uno dei motori fondamentali del processo di integrazione tra i paesi democratici.

Vi chiedo, care colleghe e cari colleghi, di osservare un minuto di silenzio.

 
Ultimo aggiornamento: 14 aprile 2021Note legali - Informativa sulla privacy