Interrogazione parlamentare - E-4033/2003Interrogazione parlamentare
E-4033/2003

    Censura della parola "preservativo" dal comunicato stampa ufficiale della Commissione Europea per la Giornata Mondiale dell'AIDS su richiesta del gabinetto del Presidente Prodi

    INTERROGAZIONE SCRITTA E-4033/03
    di Maurizio Turco (NI)
    alla Commissione

    Premesso che sul numero dell'11/17 dicembre 2003 del settimanale European Voice è apparso un articolo dal titolo "Prodi proibisce i preservativi nella Commissione" secondo il quale nel momento in cui il servizio stampa dell'Esecutivo della UE stava per rendere pubblico il comunicato stampa ufficiale per la Giornata Mondiale sull'AIDS, è arrivata una telefonata dall'ufficio del Presidente Prodi che ordinava di cancellare la parola “preservativo” dal comunicato;

     

    Visto che nella risposta del 10 dicembre 2003 all’interrogazione E-3115/03[1] il Commissario  Christopher Patten afferma che: "Sulla base delle ricerche condotte negli ultimi 15 anni e parzialmente finanziate dalla Comunità si può affermare che, se usati correttamente, i preservativi costituiscono un valido strumento per prevenire la trasmissione dell'HIV, con un'efficacia prossima al 100%",

     

    potrebbe la Commissione far sapere:

     

    -  se il fatto reso pubblico dall'European Voice risponde al vero?

     

    -  qualora rispondesse al vero, quali sono le motivazioni che hanno indotto il gabinetto del Presidente Prodi a cancellare la parola preservativo dal comunicato?

     

    -  qualora il Gabinetto Prodi non disponesse di ricerche scientifiche che contrastano con quelle della Commissione, a quale valutazione politica obbedisce il fatto di cancellare la parola preservativo da un comunicato stampa in occasione della Giornata Mondiale sull'AIDS?

     

    GU C 84 E del 03/04/2004