Interrogazione parlamentare - E-1927/2006Interrogazione parlamentare
E-1927/2006

Progetti stradali a Fuerteventura

INTERROGAZIONE SCRITTA E-1927/06
di David Hammerstein Mintz (Verts/ALE)
alla Commissione

Sono attualmente in fase di progetto alcuni tratti stradali dell'asse insulare di Fuerteventura, per cui l'allegato II dell'accordo di cooperazione tra l'amministrazione generale dello Stato spagnolo e il governo delle Canarie (gazzetta ufficiale spagnola n. 45 del 4 marzo 2006) prevede dei finanziamenti pubblici. Sono in oggetto i tratti Costa Calma — Pecenescal e Caldereta — Corralejo.

Il tratto Costa Calma — Pecenescal potrebbe minacciare le dune del parco naturale di Jandía, designato tale dalla legge 12/1987 del 19 giugno 1987 e successivamente riclassificato dalla legge 12/1994 del 19 dicembre 1994. Inoltre, la zona interessata dai lavori costituisce una zona di protezione speciale (ZPS), ai sensi della direttiva 79/409/CEE[1], di importanza geologica, biologica e paesaggistica, che ospita una fauna e una flora ricche di specie endemiche, minacciate o protette. Si tratta di un sito di importanza fondamentale, riconosciuto dalla convenzione di Berna e di Bonn e dalla direttiva 92/43/CEE[2].

Uno studio realizzato dal professor Von M. W. Höllermann, dell'istituto di geografia dell'Università di Bonn, indica che la strada progettata potrebbe mettere a rischio la dinamica delle dune, e in particolare l'apporto di sabbia all'intero sistema di dune sottovento e sopravento, e che la strada esistente che attraversa la zona fino a Morro Jable, in particolare il settore soprelevato, si è trasformata in una diga che impedisce lo spostamento dell'acqua e della sabbia. La futura strada a scorrimento veloce di cui si prevede la costruzione, sempre secondo il professore, aggraverebbe ancora di più il problema, visto che ridurrebbe considerevolmente l'apporto di sabbia alla spiaggia e alle dune.

La costruzione del tratto Caldereta — Corralejo, che costeggia il parco naturale delle dune, rischia di distruggere un habitat prioritario per gli uccelli minacciati delle aree steppose di Fuerteventura, per esempio l'otarda, in violazione delle direttive 79/409/CEE, 92/43/CEE e 85/337/CEE[3].

Recenti studi fanno emergere l'esistenza di una numerosa popolazione di otarde in questa zona. La strada a scorrimento veloce fenderebbe in due tale popolazione, e numerosi esemplari della specie sarebbero schiacciati senza che vi sia alcun provvedimento che permetta minimizzare i danni.

È la Commissione consapevole del fatto che i progetti di costruzione dei tratti stradali dell'asse insulare di Fuerteventura tra Costa Calma e Pecenescal e tra Caldereta e Corralejo potrebbero recare danno a specie e siti protetti dalla legislazione comunitaria? Quali azioni intende intraprendere per preservare la legalità ambientale?

GU C 328 del 30/12/2006