Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 35kWORD 16k
2 marzo 2007
E-0996/07
INTERROGAZIONE SCRITTA E-0996/07
di Adriana Poli Bortone (UEN) , Cristiana Muscardini (UEN) , Roberta Angelilli (UEN) , Umberto Pirilli (UEN) , Romano Maria La Russa (UEN) , Salvatore Tatarella (UEN) , Alessandro Foglietta (UEN) , Sergio Berlato (UEN) e Sebastiano (Nello) Musumeci (UEN)
alla Commissione

 Oggetto: Dossier Mitrokhin
 Risposta scritta 

Considerato che:
dal dossier Mitrokhin emerge l'esistenza in Italia di una rete clandestina di agenti segreti legati all'ex URSS con il compito di creare gruppi di sabotaggio politico, attivare operazioni speciali e garantire l'utilizzazione di immobili da parte di agenti del KGB come nascondigli e apparecchiature di grosse dimensioni.
nel 2002 venne istituita, in Italia, una commissione parlamentare, presieduta dall'on. Guzzanti, con il compito di valutare le affermazioni contenute nel dossier Mitrokhin, e le eventuali implicazioni e responsabilità di natura politica o amministrativa.
in data 26/11/2006, il quotidiano la Repubblica, in un intervista privata all'ex ufficiale del Kgb Limarev, consulente esterno di Mario Scaramella durante il periodo della commissione parlamentare, pubblica i nomi di persone che hanno preso parte a, presunti, rapporti tra il Kgb, l'URSS e lo Stato Italiano in qualità di informatori.
tra questi nomi c'è anche quello dell'attuale candidato Sindaco, di centrosinistra, della città di Lecce, Antonio Rotundo.

potrebbe la Commissione:

1. fare chiarezza sui nomi contenuti nella lista, ed in particolare quello del candidato Rotundo, sgomberando così definitivamente il campo da equivoci e perplessità;

2. concedere le rogatorie internazionali che il governo Italiano ha richiesto nei confronti di Inghilterra e Russia per accedere al documento originale;

3. istituire una commissione ad hoc che indaghi a livello europeo sul dossier Mitrokhin?

 GU C 293 del 05/12/2007
Note legali - Informativa sulla privacy