Interrogazione parlamentare - E-2156/2008Interrogazione parlamentare
E-2156/2008

    Interrogazione E-4942/07

    INTERROGAZIONE SCRITTA E-2156/08
    di Bairbre de Brún (GUE/NGL)
    alla Commissione

    In risposta all'interrogazione E-4942/07 dell'interrogante, la Commissione ha fornito informazioni sulla richiesta inviata al Consiglio internazionale per l'esplorazione del mare (CIEM) riguardante la revisione dell'attuale stato di interazione tra l'attività di pesca e gli uccelli marini nelle acque comunitarie, compresi il mare Mediterraneo e il Mar Nero. La Commissione ha inoltre dichiarato che questo provvedimento rappresenta il primo passo in un processo che potrebbe essere esteso alle acque internazionali e quindi condurre a ulteriori iniziative da parte delle organizzazioni regionali per la gestione delle attività di pesca (RFMO).

    Intende la Commissione assicurare che il completamento del piano non sarà ritardata a causa della mancanza di dati, p. es sullo sforzo di pesca coi palangari nel mar Mediterraneo, considerando che il monitoraggio e la raccolta dei dati per soddisfare tali esigenze potrebbe essere un'azione di tale piano, e considerando che tale mancanza di dati non si è rivelata per altri Stati un ostacolo allo sviluppo e all'attuazione del Piano nazionale della FAO — Uccelli marini?

    Ha la Commissione compiuto progressi verso l'adozione di una decisione volta a estendere l'oggetto del Piano d'azione comunitario alle acque internazionali? In caso negativo, che cosa impedisce tale decisione?

    GU C 40 del 18/02/2009