Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 22kWORD 26k
7 dicembre 2009
E-5074/2009(ASW)
Risposta
Riferimento dell'interrogazione: E-5074/2009

Il Consiglio è a conoscenza della questione sollevata dall'Onorevole Parlamentare.

L'Unione europea (UE) ha espresso a più riprese il suo sostegno al processo avviato dal Presidente della Repubblica di Cipro, Demetris Christofias, e dal leader della comunità turco-cipriota, Mehmet Ali Talat, al fine di raggiungere una soluzione equa, globale e praticabile della questione cipriota nell'ambito delle Nazioni Unite, conformemente alle pertinenti risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e nel rispetto dei principi sui quali si fonda l'UE.

In tale contesto, il sostegno costante della Turchia agli sforzi volti a giungere ad una soluzione globale, comprese le misure per contribuire ad un clima favorevole, nonché la normalizzazione delle relazioni bilaterali tra la Turchia e tutti gli Stati membri, compresa la Repubblica di Cipro, e il riconoscimento di tutti gli Stati membri, sono tra i requisiti sulla cui base saranno valutati i progressi del processo di negoziazione. L'UE pone sistematicamente in rilievo tale questione nei vari consessi di dialogo tra l'UE e la Turchia, com'è avvenuto da ultimo nella riunione dei Direttori politici dell'UE (troika) e della Turchia svoltasi a Stoccolma il 16 luglio 2009.

Note legali - Informativa sulla privacy