Interrogazione parlamentare - E-010628/2010Interrogazione parlamentare
E-010628/2010

    Nuovi metodi per la sistemazione di cariche esplosive a bordo degli aerei

    Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-010628/2010
    alla Commissione
    Articolo 117 del regolamento
    Artur Zasada (PPE)

    Con preoccupazione l'interrogante riferisce le informazioni trasmesse dalle agenzie di stampa mondiali dalle quali emerge che recentemente è stato sventato un attacco dinamitardo su un aereo civile in volo dall'Iraq verso gli Stati Uniti.

    I terroristi hanno usato un nuovo metodo. Le bombe erano nascoste all'interno di cani vivi, che dovevano essere inviati per via aerea negli Stati Uniti. Gli animali erano stati sottoposti a un intervento chirurgico, che aveva come scopo quello di nascondere al loro interno cariche esplosive con i detonatori. Tuttavia, a seguito di un'errata esecuzione dell'operazione, gli animali sono morti prima di salire a bordo dell'aereo. Se ciò non fosse accaduto, probabilmente non avrebbero destato sospetti nei servizi di sicurezza aeroportuali. Gli esplosivi nascosti al loro interno non sarebbero stati rilevati, neanche utilizzando scanner di ultima generazione.

    È la Commissione consapevole dei rischi derivanti dalla possibilità di nascondere cariche di esplosivo all'interno di cani o gatti trasportati per via aerea? Sono stati presi dei provvedimenti per ridurre o eliminare questo rischio? Sono stati condotti studi o vi sono esperti preparati per diagnosticare il reale livello di rischio e la probabilità di un attacco condotto in questo modo all'interno del territorio dell'Unione europea?

    GU C 279 E del 23/09/2011