Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 29kWORD 43k
3 maggio 2010
E-2932/10
INTERROGAZIONE SCRITTA E-2932/10
di Michail Tremopoulos (Verts/ALE)
alla Commissione

 Oggetto: Inquinamento del sottosuolo e del mare in una zona protetta, imputabile ad un allevamento di suini
 Risposta scritta 

Secondo un’indagine svolta in loco da alcuni scienziati del laboratorio di chimica mineraria analitica dell’École polytechnique nationale Metsovio e dall’ONG Archipelagos, l’ambiente terrestre e marino della regione costiera di Latzima (Réthymnos)(1), che rientra nell’ambito della rete Natura (GR 4330004), è sottoposto ad un vasto fenomeno di inquinamento.

Secondo l’organizzazione(2), gli unici impianti che potrebbero causare un inquinamento di tale portata nella regione sono gli allevamenti di suini della società Creta Farm, che si trovano a meno di un chilometro dal mare.

La questione è stata sollevata dalla rete di organizzazioni ecologiste Ikokriti(3), che denuncia in particolare il fatto che la concentrazione di rifiuti trattati nell’impianto di depurazione biologico per l’irrigazione è eccessiva, che lo studio d’impatto ambientale in base al quale l’impianto funziona indica erroneamente che la regione è idonea all’eliminazione dei rifiuti trattati, e che l’allevamento in questione utilizza acqua in quantità maggiore di quanto preveda lo studio d’impatto ambientale. È da rilevare che la società ha ottenuto la certificazione ISO 14001:2004 relativa alla «gestione ambientale».

Può la Commissione rispondere alle seguenti domande:

1. Può la Commissione far sapere se è previsto un riesame dei requisiti di rilascio delle autorizzazioni concesse all’allevamento di suini conformemente alle disposizioni della direttiva 2008/1(4)?
2. Può la Commissione far sapere se, confermemente alla direttiva 2008/1 e alla direttiva 2003/4(5), sia stata garantita la pubblicazione delle conclusioni tratte dallo studio d’impatto ambientale svolto sull’azienda, in modo che tutti gli interessati possano esprimere il loro parere o le loro preoccupazioni?
3. Può la Commissione far sapere se l'azienda in questione rispetta i limiti fissati per i residui di ammoniaca?

(1)http://www.archipelago.gr/el/Home/NewsofArchipelagos/tabid/121/xmmid/462/xmid/1028/xmview/2/Default.aspx
(2)http://www.archipelago.gr/el/%CE%9D%CE%AD%CE%B1/%CE%9D%CE%AD%CE%B1%CF%84%CE%BF%CF%85%CE%91%CF%81%CF%87%CE%B9%CF%80%CE%B5%CE%BB%CE%AC%CE%B3%CE%BF%CF%85%CF%82/tabid/121/xmmid/462/xmid/1112/xmview/2/Default.aspx
(3)http://www.ecocrete.gr/index.php?option=com_content&task=view&id=6565&Itemid=0
(4)GU L 24 del 29.1.2008, pag. 8.
(5)GU L 41 del 14.2.2003, pag. 26.

Lingua originale dell'interrogazione: ELGU C 138 E del 07/05/2011
Note legali - Informativa sulla privacy