Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 24kWORD 42k
3 maggio 2010
E-2996/10
INTERROGAZIONE SCRITTA E-2996/10
di Elena Oana Antonescu (PPE)
alla Commissione

 Oggetto: Revisione dell'elenco delle sostanze prioritarie che rientrano nel campo d'applicazione della direttiva quadro sulle acque
 Risposta scritta 

Sulla base dei dati di monitoraggio recentemente trasmessi alla Commissione dagli Stati membri, lo zinco non è classificato come sostanza pericolosa. Tuttavia, esso viene incluso nell'elenco delle sostanze prese in considerazione nel quadro della revisione dell’elenco delle sostanze prioritarie che rientrano nel campo d’applicazione della direttiva quadro sulle acque, sulla base dei risultati della valutazione dei rischi dell’Unione europea, realizzata in conformità del regolamento 793/93/CEE del Consiglio(1).

Nel quadro della valutazione dei rischi realizzata dall’UE, le conclusioni relative ai rischi sono state definite sulla base del superamento, a livello locale, della «concentrazione prevedibile priva di effetti» (PNEC) in alcune acque europee, in conformità delle osservazioni di monitoraggio effettuate prima del 2000. Prima di aggiungere lo zinco alle sostanze prioritarie di cui alla direttiva 2000/60/CE(2), è stato richiesto esplicitamente nella strategia europea di riduzione dei rischi l’aggiornamento dei dati utilizzati per la valutazione dei rischi. Le recenti relazioni degli Stati membri relative ai dati successivi al 2000 hanno soddisfatto tale richiesta.

Conformemente ai dati di cui dispone il settore, il livello di 90 percentile (90P) PEC delle recenti relazioni è quello della PNEC (rapporto di rischio PEC/PNEC <1, valutazione conforme ai principi di valutazione dei rischi nell’Unione europea). I dati delle relazioni aggiornate mostrano pertanto che non esiste alcun rischio relativo allo zinco per le acque europee e che il risultato delle valutazioni dei rischi non giustifica la classificazione dello zinco come sostanza prioritaria nel quadro della direttiva 2000/60/CE.

Può la Commissione indicare quali sono le ragioni che hanno portato all’aggiunta dello zinco all’elenco delle sostanze prese in considerazione nel quadro della revisione dell’elenco delle sostanze prioritarie che rientrano nel campo d’applicazione della direttiva quadro sulle acque?

(1)GU L 84 del 5.4.1993, pag. 1.
(2)GU L 327 del 22.12.2000, pag. 1.

Lingua originale dell'interrogazione: ROGU C 138 E del 07/05/2011
Note legali - Informativa sulla privacy