Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 41kWORD 28k
30 novembre 2011
E-011250/2011
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-011250/2011
alla Commissione
Articolo 117 del regolamento
Martin Ehrenhauser (NI)

 Oggetto: Implicazioni per l'accordo PNR tra UE e USA dei sistemi telematici di prenotazione, inclusi quelli dei nuovi provider CRS come Google
 Risposta scritta 

Il fatto che Google abbia recentemente confermato di lavorare allo sviluppo di un nuovo sistema telematico di prenotazione (Computerized Reservation System, CRS) per la registrazione dei nominativi dei passeggeri (Passenger Name Record, PNR)(1) sottolinea nuovamente l'importanza dell'invito del Parlamento europeo a un'analisi dei dati PNR che possono essere disponibili da fonti non contemplate da accordi internazionali, quali i sistemi telematici di prenotazione al di fuori dell'Unione europea(2).

1. Ha la Commissione condotto un’analisi di questo tipo? Quando intende la Commissione condividerne i risultati con il Parlamento?

2. Ha la Commissione considerato le implicazioni tecniche o politiche della presenza di possibili nuovi provider CRS tra cui ad esempio Google, che potrebbero utilizzare piattaforme tecnologiche diverse da quelle degli operatori CRS tradizionali?

3. Ha la Commissione discusso con gli operatori del settore CRS, incluso Google, sull’opportunità di adottare una migliore prassi per i requisiti imposti dai governi per i dati oggetto dei servizi di hosting(3), o sulle politiche da adottare in riferimento alla divulgazione dei requisiti richiesti dai governi per i dati ospitati dai CRS? In caso negativo, potrebbe specificarne i motivi?

4. Ha la Commissione condotto ricerche sulla conformità o non conformità degli operatori CRS a) alle normative in materia di protezione dei dati previste dal codice di comportamento per i CRS, o b) alla direttiva 95/46/CE sulla protezione dei dati personali in riferimento all’elaborazione dei dati personali e alla libera circolazione di tali dati, in particolare in riferimento al reperimento di dati da parte di utenti del sistema CRS al di fuori dell’UE? In caso negativo, potrebbe spiegarne i motivi?

5. Ha la Commissione designato un punto di contatto o stabilito procedure per gestire reclami da parte di soggetti individuali che segnalano violazioni del codice di comportamento per i CRS? In caso affermativo, in che modo ha la Commissione reso noto questo punto di contatto e le procedure per la gestione di tali reclami? In caso negativo, potrebbe spiegarne i motivi?

(1)Jeremy Wertheimer (Vice President, Travel, ITA Software by Google), risposta a una domanda durante la conferenza PhoCusWright svoltasi il 16 novembre 2011, http://conference.phocuswright.com/program_sessions/1257.
(2)Risoluzione del Parlamento europeo del 5 maggio 2010 sull'avvio dei negoziati per la conclusione di accordi sui dati del codice di prenotazione (PNR) con gli Stati Uniti, l'Australia e il Canada, P7_TA(2010)0144.
(3)Cfr. esempio http://www.google.com/transparencyreport.

Lingua originale dell'interrogazione: ENGU C 180 E del 21/06/2012
Note legali - Informativa sulla privacy