Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 25k
18 dicembre 2014
E-011009-14
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-011009-14
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Renata Briano (S&D) , Elena Gentile (S&D) , Daniele Viotti (S&D) , Elly Schlein (S&D)

 Oggetto:  Reddito minimo nell'Unione europea
 Risposta scritta 

La promozione della dignità, della libertà, dell'autonomia e delle pari opportunità per tutte le persone sono valori fondamentali dell'Unione, secondo gli articoli 2 e 3 TUE e la Carta dei diritti. La povertà e l'esclusione sociale minano alla base il rispetto di questi valori e minacciano il modello di sviluppo e la coesione sociale nell'Unione. Nel 2013 in tutta l'UE un quarto della popolazione viveva a rischio di povertà o esclusione sociale.

Con la risoluzione 2010/2039, il Parlamento ha documentato le condizioni di povertà e esclusione sociale in Europa e le ragioni politiche per un intervento concreto, soprattutto nell'attuale contesto di perdurante crisi. In considerazione dell'efficacia delle esperienze nazionali di reddito minimo garantito e vista l'inadeguata o mancata azione di vari Stati membri, ha chiesto alla Commissione di attivarsi per un piano d'azione sul reddito minimo negli Stati membri.

La Commissione Juncker ha dichiarato un'attenzione politica verso l'attivazione di piani e di strumenti di contrasto alla povertà.

Può la Commissione riferire:

se e come intende procedere per dare seguito alle richieste della citata risoluzione;

se ritiene opportuno proporre una direttiva sul reddito minimo, secondo i medesimi criteri, sulla base dell'articolo 153 TFUE, paragrafo 1, lettere c), d) o h) e paragrafo 2, lettera b)?

Note legali - Informativa sulla privacy