Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 99kWORD 25k
6 gennaio 2015
E-000071-15
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-000071-15
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Kostas Chrysogonos (GUE/NGL) , Kostadinka Kuneva (GUE/NGL) , Dimitrios Papadimoulis (GUE/NGL) , Emmanouil Glezos (GUE/NGL) , Georgios Katrougkalos (GUE/NGL) , Sofia Sakorafa (GUE/NGL) , Marisa Matias (GUE/NGL) , Barbara Spinelli (GUE/NGL) , Marina Albiol Guzmán (GUE/NGL) , Eleonora Forenza (GUE/NGL) , Pablo Iglesias (GUE/NGL) , Lola Sánchez Caldentey (GUE/NGL) , Pablo Echenique (GUE/NGL) , Marie-Christine Vergiat (GUE/NGL) , Javier Couso Permuy (GUE/NGL) , Soraya Post (S&D) , Kashetu Kyenge (S&D) , Josef Weidenholzer (S&D) , Neoklis Sylikiotis (GUE/NGL) , Elly Schlein (S&D) , Paloma López Bermejo (GUE/NGL) , Takis Hadjigeorgiou (GUE/NGL) , Luke Ming Flanagan (GUE/NGL) , Tania González Peñas (GUE/NGL) , Helmut Scholz (GUE/NGL)

 Oggetto:  Rifugiati siriani ad Atene
 Risposta scritta 

Ad Atene, oltre 200 rifugiati siriani stanno portando avanti uno sciopero della fame dal 19 novembre 2014, chiedendo di ottenere i documenti di viaggio per recarsi in altri Stati membri. Il governo greco si è dichiarato impossibilitato ad adempiere ai propri obblighi previsti dal diritto internazionale ed europeo per garantire loro condizioni di vita dignitose. Grazie ai regolamenti di Dublino, l'ultima opzione che rimane ai rifugiati è quella di presentare domanda di asilo alla Grecia, in quanto primo paese d'arrivo.

Può la Commissione comunicare:

1. di quali opzioni dispongono i rifugiati siriani per recarsi legalmente in altri Stati membri e presentare ad essi domanda di asilo, per beneficiare:

della clausola di sovranità, che permette agli Stati membri di esaminare le richieste di asilo quando lo Stato membro competente riveli carenze sistemiche nella procedura d'asilo e nelle condizioni di accoglienza;
del Patto europeo sull'immigrazione e l'asilo, che, in spirito di solidarietà, tiene pienamente conto delle difficoltà incontrate dagli Stati membri soggetti ad afflussi eccessivi di migranti?

2. Esiste l'intenzione di applicare programmi di ricollocazione all'interno dell'UE, quale Eurema, nel caso dei rifugiati siriani in Grecia?

3. Quali azioni intende intraprendere per alleviare l'enorme afflusso di richiedenti asilo cui sono soggetti gli Stati membri che costituiscono le frontiere esterne dell'UE, in conformità anche con gli impegni dell'UNHCR?

Lingua originale dell'interrogazione: EN 
Note legali - Informativa sulla privacy