Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 100kWORD 27k
12 gennaio 2015
E-000268-15
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-000268-15
alla Commissione (Vicepresidente/Alto Rappresentante)
Articolo 130 del regolamento
Beatriz Becerra Basterrechea (ALDE) , Maite Pagazaurtundúa Ruiz (ALDE) , Ulrike Lunacek (Verts/ALE) , Fredrick Federley (ALDE) , Louis Michel (ALDE) , Catherine Bearder (ALDE) , Gesine Meissner (ALDE) , Marian Harkin (ALDE) , Angelika Mlinar (ALDE) , António Marinho e Pinto (ALDE) , Cecilia Wikström (ALDE) , Philippe De Backer (ALDE) , Jean-Marie Cavada (ALDE) , Marietje Schaake (ALDE) , José Inácio Faria (ALDE) , Petras Auštrevičius (ALDE) , Enrique Calvet Chambon (ALDE) , Ana Gomes (S&D) , Marc Tarabella (S&D) , Fernando Maura Barandiarán (ALDE) , Lola Sánchez Caldentey (GUE/NGL) , Fabio Massimo Castaldo (EFDD) , Daniele Viotti (S&D) , Marina Albiol Guzmán (GUE/NGL) , Julie Ward (S&D) , Ivo Vajgl (ALDE) , Hugues Bayet (S&D) , Luke Ming Flanagan (GUE/NGL) , Helmut Scholz (GUE/NGL) , Anneliese Dodds (S&D) , Anna Hedh (S&D) , Seb Dance (S&D) , Judith Sargentini (Verts/ALE) , Juan Fernando López Aguilar (S&D) , Isabella Adinolfi (EFDD) , Paloma López Bermejo (GUE/NGL) , Kati Piri (S&D) , Jozo Radoš (ALDE) , Terry Reintke (Verts/ALE) , Pina Picierno (S&D) , Alessandra Moretti (S&D) , Santiago Fisas Ayxelà (PPE) , Malin Björk (GUE/NGL) , Nessa Childers (S&D) , Soraya Post (S&D) , Mercedes Bresso (S&D) , Rosa Estaràs Ferragut (PPE) , Ernest Urtasun (Verts/ALE) , Igor Šoltes (Verts/ALE) , Ivan Jakovčić (ALDE) , Clara Eugenia Aguilera García (S&D) , Renate Weber (ALDE) , Josef Weidenholzer (S&D) , Lynn Boylan (GUE/NGL) , Martina Anderson (GUE/NGL) , Matthijs van Miltenburg (ALDE) , Marisa Matias (GUE/NGL) , Siôn Simon (S&D) , Gabriele Zimmer (GUE/NGL) , Elly Schlein (S&D) , Ricardo Serrão Santos (S&D) , Tanja Fajon (S&D) , Younous Omarjee (GUE/NGL)

 Oggetto:  VP/HR — Vessazioni ai danni della comunità LGBTI in Egitto
 Risposta scritta 

L'Egitto sta assistendo a un'ondata di repressione contro le persone LGBTI. La settimana scorsa sono stati arrestati 33 cittadini egiziani in un bagno pubblico con l'accusa di «libertinaggio» e di aver commesso «atti immorali e indecenti» tra di loro. Il mese scorso otto uomini egiziani sono stati condannati a tre anni di prigione per aver simulato un matrimonio gay. Numerose ONG mettono in guardia dall'uso dei media sociali da parte del governo di Abdel Fattah al-Sisi per reprimere la comunità omosessuale.

1. Quali azioni intende sviluppare il VP/AR per difendere la parità di diritti delle persone LGBTI in Egitto e chiedere di porre fine agli attacchi contro la comunità?

2. Intende il VP/AR adoperarsi per garantire il diritto di asilo nell'UE a favore dei cittadini perseguitati nei paesi terzi per il loro orientamento sessuale, come stabilisce la legislazione dell'UE e come ha precisato la Corte di giustizia?

3. Il Servizio europeo per l'azione esterna fornisce all'Ufficio europeo di sostegno per l'asilo e agli Stat membri le informazioni raccolte dalle delegazioni dell'UE in merito alla situazione delle persone LGBTI nei paesi terzi?

Lingua originale dell'interrogazione: EN 
Note legali - Informativa sulla privacy