Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 5kWORD 29k
17 aprile 2015
E-000704/2015(ASW)
Risposta di Marianne Thyssen a nome della Commissione
Riferimento dell'interrogazione: E-000704/2015

1.-2. Nel caso di licenziamenti collettivi e di cambiamenti sostanziali nelle relazioni contrattuali i datori di lavoro devono onorare i loro obblighi in materia di informazione e consultazione dei lavoratori conformemente alla normativa dell'UE. Spetta alle autorità nazionali competenti, tra cui anche i tribunali, assicurare che la legislazione nazionale a recepimento delle direttive unionali in questione(1) che promuove l'applicazione dei diritti sanciti all'articolo 27 della Carta dei diritti fondamentali dell'UE sia applicata correttamente ed efficacemente dal datore di lavoro interessato considerate le circostanze specifiche del caso. Dall'interrogazione degli Onorevoli deputati si evince che i lavoratori in questione hanno potuto far valere i loro diritti attraverso il sistema giudiziario spagnolo.

(1)In particolare la direttiva 98/59/CE del Consiglio, del 20 luglio 1998, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di licenziamenti collettivi, GU L 225 del 12.8.1998; la direttiva 2001/23/CE del Consiglio, del 12 marzo 2001, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al mantenimento dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimenti di imprese, di stabilimenti o di parti di imprese o di stabilimenti, GU L 82 del 22.3.2001; e la direttiva 2002/14/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 marzo 2002, che istituisce un quadro generale relativo all'informazione e alla consultazione dei lavoratori, GU L 80 del 23.3.2002.

Avvertenza legale - Informativa sulla privacy