• EN - English
  • IT - italiano
Interrogazione parlamentare - E-002236/2015Interrogazione parlamentare
E-002236/2015

Fine quote latte — ripercussione sui prezzi

Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-002236-15
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Flavio Zanonato (S&D)

Dal 1o aprile 2015, a 31 anni dall'introduzione del regime di quote, il settore lattiero-caseario sarà liberalizzato. Il 6 febbraio 2015 moltissimi allevatori italiani sono scesi in piazza per chiedere garanzie rispetto alla prevista caduta dei prezzi del latte che ne conseguirà. In seguito alla fine del regime delle quote, infatti, potrebbe aumentare la volatilità dei prezzi, con gravi ripercussioni soprattutto sulle zone svantaggiate e ultraperiferiche. In queste aree, la produzione lattiero-casearia rappresenta una porzione considerevole del reddito pro-capite e un elemento fondamentale del patrimonio storico-culturale delle comunità.

Dati recenti descrivono una situazione già allarmante: il settore è fortemente in crisi a causa di prezzi di vendita che non coprono nemmeno i costi di produzione. Il latte viene pagato ai produttori in media 0,35 centesimi/litro (-20 % sul 2014), mentre al consumo il costo medio è 1,5 euro/litro.

Considerando che il «pacchetto latte», approvato nel 2012, rappresenta solo il primo passo per rafforzare il potere contrattuale dei produttori e preparare il settore all'abbandono del sistema delle quote, intende la Commissione, di concerto con le organizzazioni di produttori, sviluppare programmi e strumenti aggiuntivi tesi a mitigare il rapido calo dei prezzi previsto e la generale volatilità dei prezzi?