Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 5kWORD 23k
25 febbraio 2015
E-002913-15
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-002913-15
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Enrico Gasbarra (S&D)

 Oggetto:  Risposta alle risoluzioni del PE sull'Uzbekistan
 Risposta scritta 

Le recenti relazioni tra l'Unione europea e l'Uzbekistan sono state caratterizzate da un importante rafforzamento della cooperazione politica ed economica, che deve procedere con il massimo impegno per il rispetto reciproco dei principi della democrazia, dello Stato di diritto e dei diritti umani, come chiaramente stabilito nell'accordo di partenariato e di cooperazione UE-Uzbekistan.

Può la Commissione illustrare come abbiamo inteso rispondere concretamente alle indicazioni contenute nella risoluzione comune approvata dal Parlamento europeo il 23 ottobre 2014, in cui si chiedeva «una valutazione pubblica delle misure adottate dall'UE allo scopo di esercitare pressioni sull'Uzbekistan affinché soddisfi i criteri relativi ai diritti umani stabiliti dai ministri degli Affari esteri dell'Unione nel 2010» nonché di «migliorare il loro dialogo in materia di diritti umani con il governo uzbeko»?

Note legali - Informativa sulla privacy