Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 5kWORD 24k
10 marzo 2015
E-003840-15
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-003840-15
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Enrico Gasbarra (S&D)

 Oggetto:  Nuova normativa europea OGM
 Risposta scritta 

Approvando il 13 gennaio 2015 l'importante normativa sugli OGM, il Parlamento europeo inseriva alcune clausole precauzionali in merito alla prevenzione dalla contaminazione e presenza involontaria di OGM in casi transfrontalieri. Come intende la Commissione vigilare sulla corretta applicazione dei due punti 9 e 10, riportati di seguito, sollevati dal Parlamento al momento dell'approvazione della normativa?

9. Al fine di garantire che la coltivazione di OGM non dia luogo alla presenza involontaria di OGM in altri prodotti nel rispetto del principio di sussidiarietà, particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla prevenzione di eventuali contaminazioni transfrontaliere a partire da uno Stato membro in cui la coltivazione è autorizzata e che potrebbero interessare uno Stato membro limitrofo in cui essa è vietata, a meno che gli Stati membri interessati non convengano che tale prevenzione è resa superflua dalle particolari condizioni geografiche.

10. La raccomandazione della Commissione del 13 luglio 2010 prevede orientamenti per gli Stati membri ai fini dell'elaborazione di misure di coesistenza, anche nelle aree frontaliere. Essa incoraggia gli Stati membri a cooperare tra di loro per adottare i provvedimenti necessari alle frontiere degli Stati membri al fine di evitare le conseguenze involontarie della contaminazione transfrontaliera.

Note legali - Informativa sulla privacy