Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 23k
29 giugno 2015
E-010515-15
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-010515-15
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Enrico Gasbarra (S&D)

 Oggetto:  Quadro di valutazione della giustizia
 Risposta scritta 

La recente comunicazione della Commissione intitolata «Quadro di valutazione UE della giustizia 2015» fornisce un'importante panoramica della qualità, dell'indipendenza e dell'efficienza dei sistemi giudiziari dei 28 Stati membri.

Le riforme dei sistemi giudiziari nazionali svolgono un ruolo chiave ai fini della promozione di una crescita sostenibile, pertanto una valutazione accurata del loro rendimento riveste la massima importanza nel quadro della governance economica dell'Unione europea.

Considerato che, dal 2011, le riforme dei sistemi giudiziari nazionali rientrano nelle componenti strutturali soggette ai programmi di aggiustamento economico, come intende la Commissione migliorare la propria capacità di monitorare e guidare le riforme giudiziarie degli Stati membri? In particolare, come intende la Commissione riaffermare e rafforzare la priorità delle riforme giudiziarie nel quadro della procedura del semestre europeo?

Lingua originale dell'interrogazione: EN 
Note legali - Informativa sulla privacy