Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 100kWORD 25k
11 novembre 2015
E-014611-15
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-014611-15
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Flavio Zanonato (S&D) , Isabella De Monte (S&D) , Kashetu Kyenge (S&D) , Elly Schlein (S&D) , Paolo De Castro (S&D) , Damiano Zoffoli (S&D) , Sergio Gaetano Cofferati (S&D)

 Oggetto:  Licenziamento di lavoratori della Lag Italia di Due Carrare (PD)
 Risposta scritta 

In questi giorni l'amministrato delegato della Lag Italia ha confermato l'intenzione della società di chiudere lo stabilimento di Due Carrare (PD) e di licenziare 37 su 39 dipendenti. L'azienda è parte del gruppo Vandemoortele, leader europeo nelle specialità da forno surgelate. Il gruppo belga ha comunicato di voler investire 10 milioni di euro in macchinari nella sede di Ravenna, specificando che, per l'elevato livello di automazione delle nuove macchine non serviranno lavoratori aggiuntivi. La chiusura della sede di Due Carrare rappresenterebbe una grave perdita per il territorio e avrebbe un impatto molto negativo per il tessuto socioeconomico padovano. Il licenziamento dei lavoratori di Due Carrare non è inoltre attribuibile a tagli dovuti a una crisi dell'azienda che a livello europeo sta investendo massicciamente (oltre 230 milioni di €) in vari paesi.

Alla luce di quanto esposto, può la Commissione precisare quanto segue:

A suo parere, il comportamento della dirigenza del gruppo Vandemoortele è compatibile con i principi di una corretta integrazione nella strategia aziendale dei principi di responsabilità sociale di impresa, che richiamano le imprese a assumersi responsabilità «per il loro impatto sulla società»?

A suo parere il comportamento del gruppo Vandemoortele contrasta con il rispetto della direttiva 2002/14/CE che istituisce un quadro generale relativo all'informazione e alla consultazione dei lavoratori, favorendo dialogo tra la dirigenza e i rappresentanti dei lavoratori?

Note legali - Informativa sulla privacy