Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 5kWORD 15k
5 luglio 2016
E-005482-16
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-005482-16
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Enrico Gasbarra (S&D)

 Oggetto:  Abitazioni sociali
 Risposta scritta 

La definizione di un piano straordinario per le abitazioni sociali in Europa emerge con forza, tra le proposte avanzate dalle parti sociali, come uno strumento in grado di mitigare le conseguenze della crisi economico-finanziaria.

1. A questo proposito, intende la Commissione definire criteri comuni per la definizione delle abitazioni sociali, considerando le differenze giuridiche tra i regimi di proprietà dei diversi Stati membri, soprattutto in merito ai metodi per il finanziamento delle nuove abitazioni?

2. Sosterrebbe la Commissione l'utilizzo di nuovi schemi finanziari ad hoc, anche tramite un accordo con il settore bancario privato e con la BEI?

Note legali - Informativa sulla privacy