Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 16k
27 marzo 2017
E-002064-17
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-002064-17
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Enrico Gasbarra (S&D)

 Oggetto:  Protezione civile contro disastri naturali
 Risposta scritta 

Considerando che l'articolo 6 TFUE sancisce che nel settore della protezione civile l'UE ha competenze complementari e di supporto all'azione degli Stati membri.

Considerando che l'articolo 196 specifica l'utilizzo della procedura legislativa ordinaria per l'adozione della legislazione sulla protezione civile.

Considerando che l'articolo 196 sottolinea anche l'obiettivo per l'UE di incoraggiare gli Stati membri a migliorare l'efficacia dei sistemi di prevenzione contro i disastri naturali.

Considerando la portata europea — per gravità del danno al patrimonio naturale e artistico — di alcuni recenti calamità naturali.

Si chiede alla Commissione:
può tracciare un bilancio delle attività della European Emergency Response Capacity (EERC) dopo il suo avvio nel 2014, in materia in materia di coordinamento delle misure sulla prevenzione?
ritiene di voler introdurre ulteriori progetti pilota e aumentare significativamente le risorse a favore del miglioramento delle sinergie e condivisione di best practice tra le protezioni civili nazionali?
Note legali - Informativa sulla privacy