Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 16k
19 giugno 2017
E-004037-17
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-004037-17
alla Commissione (Vicepresidente/Alto Rappresentante)
Articolo 130 del regolamento
Barbara Matera (PPE)

 Oggetto:  VP/HR — Caccia alle streghe in India
 Risposta scritta 

Secondo il ministero degli Interni di Delhi, dal 2001 ad oggi sono state uccise più di 2 290 persone nel Nord Est dell'India perché accusate di stregoneria.

L'ignoranza e la superstizione spingono a cercare nelle streghe un capro espiatorio da sacrificare per un raccolto infruttuoso, siccità, alluvioni o malattie al bestiame.

La presunta strega viene accusata di malocchio o sortilegi anche dai guaritori o stregoni in caso di cure fallimentari o di morte per placare l'ira di parenti, come accaduto a una bambina di 10 anni lo scorso marzo, uccisa durante un rito di guarigione.

La maggior parte delle vittime sono donne ultraquarantenni, per lo più nubili o vedove, stuprate, linciate, arse o sepolte ancora vive, decapitate in pubblico davanti ai propri parenti inermi.

A volte però sono proprio i parenti a muovere l'accusa di magia nera per appropriarsi di piccoli appezzamenti di terreno o della casa della vittima, oppure amanti respinti che decidono di vendicarsi utilizzando l'espediente della stregoneria.

Le poche sopravvissute sono destinate a vivere in povertà e bandite dai propri villaggi.

Intende l'UE attivarsi per arginare questo terribile fenomeno e tutelare le donne indiane?

È possibile richiedere maggiori informazioni in merito alle autorità indiane?

Note legali - Informativa sulla privacy