• EN - English
  • IT - italiano
Interrogazione parlamentare - E-007088/2017Interrogazione parlamentare
E-007088/2017

    Strage di Maidan, nuove rivelazioni

    Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-007088-17
    alla Commissione
    Articolo 130 del regolamento
    Lorenzo Fontana (ENF)

    Il 18-20 febbraio 2014, nell'ambito del conflitto ucraino, sono rimaste uccise almeno cento persone in piazza Maidan, a Kiev.

    In controtendenza rispetto alla versione immediatamente fornita dai media internazionali, alcune intercettazioni emerse hanno rivelato che la strage sarebbe stata compiuta da cecchini agli ordini della nuova coalizione filo-occidentale. In particolare: a tre anni di distanza dai fatti un servizio esclusivo dell'inviato di guerra Gian Micalessin nell'inchiesta «Ucraina, le verità nascoste», ha portato alla luce le confessioni di alcuni degli stessi cecchini di Maidan che hanno ammesso come dietro la strage di dimostranti e poliziotti non ci fossero gli uomini del presidente filo-russo Viktor Yanukovich, ma piuttosto i capi dell'opposizione appoggiata dall'Unione europea.

    Secondo queste testimonianze, si chiede alla Commissione: