Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 18k
23 novembre 2017
E-007194-17
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-007194-17
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Elly Schlein (S&D)

 Oggetto:  Porto di Augusta
 Risposta scritta 

Il regolamento (UE) n. 1315/2013 indica il porto di Augusta come porto «core» inserito nella rete trans europea TEN-T.

Il PON 2014-2020 «Infrastrutture e reti» del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per le regioni meno sviluppate è stato approvato con decisione C(2015) 5451 del 29 luglio 2015.

Nel PON è previsto un intervento per il porto di Augusta relativo ai lavori di collegamento ferroviario del porto commerciale con la linea ferrata nazionale Siracusa-Catania (asse II, linea d'azione II.1.2, importo 14 600 000,00 EUR, beneficiario Autorità di sistema portuale della Sicilia orientale) poiché «la Sicilia, per posizione geografica, è da tempo ritenuta essere una piattaforma logistica nel cuore del Mediterraneo».

Alcuni quotidiani sostengono che il governo italiano intenda rimodulare tali fondi cancellando l'investimento per la stazione ferroviaria di Punta Cugno, escludendo così il porto di Augusta dagli investimenti previsti.

Alla luce di quanto precede, può la Commissione indicare se il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti le ha comunicato la rimodulazione dei fondi PON 2014-2020 cancellando l'investimento per la stazione ferroviaria di Punta Cugno?

Note legali - Informativa sulla privacy