Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 20k
8 giugno 2018
E-001924/2018(ASW)
Risposta di Marianne Thyssen a nome della Commissione
Riferimento dell'interrogazione: E-001924/2018

1. I lavoratori che hanno perso il posto di lavoro potrebbero essere ammessi a beneficiare della formazione professionale, della riqualificazione e del perfezionamento professionale nell'ambito del Fondo sociale europeo (FSE). L'attuazione dei programmi operativi dell'FSE spetta alle competenti autorità nazionali/regionali in regime di gestione concorrente.

2. Il regolamento sul Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG)(1) prevede il cofinanziamento di misure destinate ai lavoratori licenziati. La mobilitazione del FEG può avvenire solo nel caso in cui lo Stato membro abbia presentato una domanda e solo se l'esubero dei lavoratori sia la conseguenza di trasformazioni rilevanti della struttura del commercio mondiale dovute alla globalizzazione o del persistere della crisi finanziaria ed economica globale.

Viene concesso un contributo finanziario a valere sul FEG quando sussiste una condizione di esubero di almeno 500 lavoratori in un'impresa o all'interno dello stesso settore economico. Nei casi di mercati del lavoro di dimensioni ridotte o in circostanze eccezionali è possibile una deroga al criterio dei 500 lavoratori collocati in esubero.

L'onorevole deputata può consultare le persone di contatto del FEG per l'Italia, i cui recapiti sono reperibili sul sito del FEG, nella sezione «Come fare domanda?»(2).

(1)Regolamento (CE) n. 1309/2013 (GU L 347 del 20.12.2013, pag. 855).
(2)http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=581&langId=it

Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2018Avvertenza legale - Informativa sulla privacy