Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 18k
29 maggio 2018
E-002906-18
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-002906-18
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Marco Zanni (ENF) , Mara Bizzotto (ENF) , Mario Borghezio (ENF) , Angelo Ciocca (ENF) , Danilo Oscar Lancini (ENF) , Giancarlo Scottà (ENF)

 Oggetto:  Dichiarazioni del Commissario Oettinger
 Risposta scritta 

Nel corso di un'intervista a Deutsche Welle DW News del 29 maggio, il Commissario per la Programmazione finanziaria ed il Bilancio Oettinger ha dichiarato che saranno gli sviluppi negativi dei mercati ad insegnare agli italiani come votare.

Visti i recenti sviluppi legati alla mancata formazione del governo Conte, la situazione in Italia è molto delicata.

Tali dichiarazioni offensive ed inappropriate potrebbero anche avere un impatto sui mercati, alterando la percezione e amplificando i segnali di sfiducia nei confronti dell'Italia.

Secondo l'articolo 1 della Costituzione italiana «la sovranità appartiene al popolo»; l'Italia non può accettare ingerenze da nessuno, tantomeno da chi ha un ruolo istituzionale.

Ciò premesso, può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:
1) Può chiarire meglio la propria posizione?
2) Non ritiene tali dichiarazioni superficiali, gravi, offensive e pericolose per le conseguenze che potrebbero generare, col rischio concreto di manipolare e alterare i mercati già in fibrillazione da qualche giorno?
3) Ritiene il Commissario Oettinger ancora adatto a svolgere le proprie mansioni, secondo quanto previsto dall'articolo 17, paragrafo 3, TUE?
Ultimo aggiornamento: 18 giugno 2018Avvertenza legale - Informativa sulla privacy